AIAB presenta il nuovo marchio "Mezzi Tecnici AIAB": più sicurezza per i consumatori e più trasparenza per i produttori bio. 

logo Mezzi Tecnici

  • Piante biologiche e concimazione: quali prodotti scegliere? La risposta arriva da AIAB, l'Associazione Italiana per l'Agricoltura Biologica, che ha introdotto il nuovo marchio Mezzi Tecnici AIAB, che fornisce un ulteriore elemento di sicurezza per i consumatori e di trasparenza per chi produce biologico. Il marchio, infatti, rappresenta lo standard per il processo di produzione di "mezzi tecnici" che garantisce un attestato di qualità per i prodotti già ammessi in agricoltura biologica.
    Per mezzi tecnici si intende "input produttivi esterni all'azienda" che sono destinati ad essere utilizzati nelle aziende agricole: ad esempio fertilizzanti, prodotti fitosanitari e mezzi tecnici meccanici.
  •  
  • In Europa il settore dei mezzi tecnici per l'agricoltura biologica non è ancora adeguatamente regolato in tutti i suoi diversi ambiti e spesso alcuni aspetti normativi possono facilmente essere soggetti a una libera interpretazione degli operatori, ricordando che la normativa vigente non consente di certificare tali prodotti.
  • La quantità distribuita di questi prodotti ha registrato un andamento crescente dovuto alla sempre maggiore richiesta da parte degli agricoltori, interessati a qualificare le proprie produzioni come biologiche. Come rileva l'Istat, analizzando la distribuzione nazionale dei prodotti fitosanitari dal 2002 al 2012, sono risultati in forte crescita i prodotti di origine biologica, passati da 11,9 a 290 tonnellate. La diffusione dei prodotti di origine biologica e delle trappole rappresenta quindi il segmento più innovativo della distribuzione (ISTAT 2013).
  • Coerentemente con l'impegno assunto da chi fa agricoltura biologica, teso a realizzare prodotti sani e buoni per chi li mangia e per l'ambiente da cui provengono, AIAB consiglia dunque l'impiego di questi prodotti che sono compatibili con l'ambiente e rispondenti a requisiti etici, ambientali e tecnici addizionali rispetto alla normativa vigente sui mezzi tecnici ammissibili nel bio.
  • Le aziende utilizzatrici del marchio utilizzano processi e materie prime per cui i prodotti finali contengono solo componenti di origine vegetale, animale, microbica o minerale, garantendo l'assenza di contaminazione con altri elementi che non sono ammissibili.
  • Il logo Mezzi Tecnici AIAB è riconoscibile su etichette, imballaggi, materiale tecnico divulgativo, garantendo che le materie prime siano conformi ai principi e obiettivi dell'agricoltura biologica. Il rispetto dello standard di qualità è certificato da QCertificazioni, organismo di controllo accreditato anche per la certificazione delle produzioni bio alimentari. Le prime realtà ad aderire al marchio e che hanno supportato la realizzazione dello standard sono importanti aziende del settore come Fomet, ILSA., Natural Technologies Italia.
  • Grazie alla ricerca scientifica ed allo sviluppo tecnologico sono oggi a disposizione degli operatori biologici prodotti e strumenti innovativi che hanno un feed-back positivo per la qualità delle produzioni, rispettando allo stesso tempo ambiente e consumatore finale.

 

 

Per ulteriori informazioni:
Responsabile Ufficio Marchio - Fabio Ferraldeschi
Email Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.
Tel. 348 8059332