Nuovo Logo Bio europeo

Pubblicate le indicazioni per l'utilizzo del marchio

logo1_pos_09È stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale  dell'Unione Europea del 31 marzo, il regolamento 271/2010 della Commissione che stabilisce le modalità di applicazione della normativa riguardo il logo di produzione biologica dell’Unione europea.

 


La foglia stilizzata, fatta di stelle su sfondo verde, che rappresenta il nuovo logo del biologico europeo adesso è realmente pronta a invadere le confezioni e gli scaffali dei negozi europei.

È stato infatti pubblicato sulla Gazzetta ufficiale dell'Unione Europea del 31 marzo, il regolamento 271/2010 della Commissione che stabilisce le modalità di applicazione della normativa riguardo il logo di produzione biologica dell’Unione europea.

Il regolamento, insieme a due documenti pubblicati sul sito internet della Commissione Ue, ha come obbiettivo quello di dare le giuste indicazioni a tutti coloro che ne avranno bisogno per utilizzare in maniera corretta, a partire dal punto di vista grafico, il nuovo logo.

Si tratta di indicazioni come le seguenti: “Se il colore dello sfondo dell’imballaggio o dell’etichetta è scuro, è possibile adoperare i simboli in negativo servendosi del colore di fondo dell’imballaggio o dell’etichetta; Nel caso in cui il simbolo risulti scarsamente visibile a causa del colore adoperato nel simbolo o nello sfondo del medesimo, si può tracciare un bordo esterno di delimitazione attorno al simbolo stesso per farlo risaltare meglio sullo sfondo; In determinate circostanze del tutto particolari in cui esistano indicazioni in un unico colore sull’imballaggio, è possibile utilizzare il logo biologico dell’UE in questo stesso colore; Il logo biologico dell’UE deve avere un’altezza minima di 9 mm e una larghezza minima di 13,5 mm; la proporzione fra l’altezza e la larghezza deve essere sempre di 1:1,5. In via del tutto eccezionale le dimensioni minime possono essere ridotte a un’altezza di 6 mm per confezioni molto piccole; Il logo biologico dell’UE può essere combinato con elementi grafici oppure testuali che si riferiscano all’agricoltura biologica purché detti elementi non modifichino o mutino la natura del logo”.

Oltre al regolamento vero e proprio, (che si può consultare a questo link), nella sezione del sito della Commissione ue dedicata all'agricoltura biologica, èdisponibile in inglese, un regolamento sull'uso e la gestione del logo, con indicazioni specifiche sul posizionamento nelle confezioni dei prodotti, al seguente link.

Inoltre, nella stessa sezione c'è un utilissimo manuale con diverse soluzioni grafiche per l'utilizzo del logo. (a questo link)

(Ban)