Il CeFAB (Centro Formazione in Agricoltura Biologica) è la struttura di AIAB pensata per rispondere in modo continuo alla domanda di formazione, opera a livello nazionale collaborando con le AIAB Regionali. Ha il compito di gestire e custodire il Registro Nazionale dei Tecnici AIAB (ReNTA) e di dare applicazione al Piano dell'Offerta Formativa (POF) di AIAB.


Il programma CeFAB risponde a livello federale e regionale alle esigenze formative dei tecnici che si riconoscono nel progetto di sviluppo sostenibile promosso da AIAB. Il CeFAB, nelle sue diverse articolazioni, è responsabile e garantisce tutte le iniziative formative sviluppate sul territorio relative all’accesso al ReNTA (Registro Nazionale Tecnici AIAB), di cui cura la custodia e la gestione, realizzando prodotti formativi per le diverse esigenze regionali. Il CeFAB, per conto del Consiglio Esecutivo di AIAB elabora periodicamente un programma formativo omogeneo a livello nazionale (il POF), relativamente agli aspetti generali della normativa, ai principi fondativi del biologico, e al bagaglio tecnico scientifico di base. La particolare articolazione del CeFAB e i POF proposti consentono consentire di affrontare le specificità tecniche regionali e locali. La guida e la gestione di tutte le attività del CeFAB è affidata all’Ufficio Federale Programmi Formazione che risponde direttamente all’esecutivo federale di AIAB. Il CeFAB, individua inoltre sul territorio idonei partner (tra università, enti di formazione e associazioni) per proporre, organizzare e mettere in atto progetti formativi riconducibili al piano di offerta generale; al fine di assicurare la partecipazione di AIAB, anche in partenariato con altri soggetti, ai bandi regionali, nazionali e comunitari inerenti la formazione e/o l’assistenza tecnica alle aziende e al territorio. CeFAB certifica attraverso le sue strutture la validità dei titoli formativi, ai fini dell’iscrizione al registro nazionale.
Il CeFAB prevede la possibilità di esternalizzare alcuni servizi, mediante stipula di convenzioni con altri soggetti e associazioni.

Ulteriore specificità del CeFAB e la stretta sinergia con le attività della FIRAB (Fondazione Italiana per la Ricerca in Agricoltura Biologica e Biodinamica) con la quale condivide i contenuti didattici delle offerte formative, nonché nuovi modelli di creazione e trasferimento dell’innovazione in agricoltura che si basano sulla comunicazione di esperienze e informazioni tra pari (farmer-to-farmer) nell'ambito di visite di studio.
Il CeFAB collabora altresì con la Scuola Esperienziale Itinerante di  Agricoltura Biologica, con la quale condivide il metodo didattico e periodiche proposte formative contenute nel POF. La SE, più che un luogo fisico, vuole essere un metodo di insegnamento dell’Agricoltura Biologica basato sull’esperienza di campo e sulla guida di persone che da anni operano in questo settore.
Il CeFAB inoltre eredita l’esperienza del Programma EduBio e prevede anche la possibilità di integrare le lezioni frontali con modalità formative su piattaforma telematica.